FRANCESCO AMEGLIO

Francesco Ameglio è un sound-artist basato a Torino. Dopo aver studiato all’istituto di sonologia a “The Hague”, in Olanda, ha vissuto tra Parigi e Montreal, dove ha lavorato come sound designer per Interactive Media. 

La ricerca sonora di Francesco Ameglio si basa sui fallimenti sonori, scorrette scelte compositive, e su come il suono può essere usato come uno strumento radicale per esplorare la struttura capitalista della nostra società. Attratto dalle interazioni virtuali e reali, considera i computer lo strumento per convogliare un costante stato di incertezza attraverso i suoni. 

Nel 2015 ha co-fondato SOVN records, un’etichetta musica sperimentale con un focus sulla corruzione di esperienze uniche.

“We went on an island, and we found a sacred place”, è un’installazione sonora di 10 minuti circa, sviluppata a Stromboli, nel corso della residenza Tagli. E’ composta da frammenti di interviste con i locali che hanno una relazione intima con il vulcano e da registrazioni fatte con un microfono a contatto per le onde sismiche.

“Quando ero bambino, avevo il sogno ricorrente di morire su un vulcano per un’eruzione. All’età di 31 anni sono finalmente andato su un vulcano e ho trovato paure, risate e la vibrazione di un posto sacro.

Durata: 9’28”